Il sogno e il linguaggio dei sogni

Quì di seguito  alcuni sogni che poniamo in evidenza proprio per la loro significatività al riguardo del manifestarsi alla luce della consapevolezza, del percorso oscuro che nell’inconscio già maturava ma ancora da percorrersi. Sogni significativi non solo per il sognatore ma per tutta l’umanità o meglio per chi riesce a coglierne il suo linguaggio e attuarlo.

Per un approfondimento e un commento più esaustivo dei singoli sogni rimandiamo ai riferimenti e alle fonti originali elencati subito dopo l’esposizione nella sua completezza di ogni  racconto onirico.

Sogno n°1 – La scrittura e il buio

“Era seduta alla sua scrivania; stava appunto componendo il libro. Pur essendo al buio totale la sua mano scriveva, scriveva fluente, e il discorso si articolava in modo perfetto. Ad un certo punto fu presa da sgomento: come era possibile scrivere senza la luce? Aprì la finestra e il sole illuminò la stanza (mostrando tra l’altro oggetti che le ricordavano una persona inflazionata), ma a quel punto la mano si fermò: solo al buio poteva scrivere!”

(Il seguente sogno è riportato in “L’evoluzione della coscienza. Dal monopolo dipolare alla coniunctio finale attraverso il passaggio dialettico dall’interdipendenza all’intersoggettività.” saggio di Giampietro Gnesotto che costituisce la Presentazione al 2° volume delle Opere Complete di Silvia Montefoschi. Saggio presente in questo stesso sito)

Sogno n°2 – La Consecutio Temporum

“La donna, prendendo la decisione di studiare (proprio come nuova via di soluzione) apre una vecchia sintassi latina e, nella sintassi stessa, trova la seguente indicazione:

– Rivolgiti al pensiero: pensiero, pensiero, pensiero.
– Rivolgiti allo spirito: spirito, spirito, spirito.
– Volta pagina.

La donna esegue l’indicazione e si trova davanti ad una pagina bianca.”

Commentario
Il progetto di rottura della “Consecutio Temporum” viene proprio dall’ordine sintattico che vuole essere infranto per andar oltre se stesso.

Riferimenti

pag.15 di Silvia Montefoschi, Psicoanalisi e dialettica del reale, 1984

Sogno n°3 – La moglie di Galileo

“La moglie di Galileo è vestita di rosso e senza mutande. C’è un’atmosfera carica di tensione e di attesa perchè si sta svolgendo la lotta tra Davide e Golia. Infine una voce dice:
‘requiem viri’

Commentario

Chi muore dunque è il vir, il rappresentante univoco del fallo, non l’homo, cioè il soggetto umano che Dio creò maschio e femmina.

Riferimenti

pag 139 di Silvia Montefoschi, Il sistema uomo – catastrofe e rinnovamento , 1985

Sogno n° 4 – In principio erano due soli

“Vedo ‘una’ moneta da tre euro, è più piccola delle altre, è nuova. Porta scritto 3=2+1 e sul retro un coniglio stilizzato e inglobato nel cerchio, con due punti rotondi evidenti (i due soli!)”

(Il seguente sogno è riportato in “L’evoluzione della coscienza. Dal monopolo dipolare alla coniunctio finale attraverso il passaggio dialettico dall’interdipendenza all’intersoggettività.” saggio di Giampietro Gnesotto che costituisce la Presentazione al 2° volume delle Opere Complete di Silvia Montefoschi – E’ possibile leggere integralmente il documento presente in questo stesso sito)

Sogno n°5 – Lavoro trasformativo e lavoro del sogno

“Il lavoro onirico è terminato” così si diceva in un sogno.

(Sogno riportato in una conferenza tenuta dalla psicoanalista Silvia Montefoschi susseguente alla pubblicazione dei suoi ultimi lavori in cui il discorso dell’inconscio palesava che il lavoro trasformativo era ormai giunto a conclusione e che si trattava più ormai solo di stabilizzare la nuova consapevolezza già raggiunta da 100 anni e passa di quotidiano ascolto del linguaggio dei sogni)

Bibliografia sui sogni

– Sigmund Freud, L’interpretazione dei sogni, 1899
– Sigmund Freud, Il sogno, 1900
– Carl Gustav Jung, Considerazioni generali sulla psicologia del sogno, 1916-1948
– Carl Gustav Jung, L’essenza dei sogni, 1945-1948
– Silvia Montefoschi, Dialettica dell’inconscio, 1980

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: