972. Dalla consustanzialità all’identicità

– “Facci vedere il Padre”

– “Io e il Pensiero Infinito siamo una cosa sola”

“Così

dio fattosi uomo

nell’uomo fattosi dio

resta crocifisso

dalla contraddizione

che mantiene

il padre

altro dal figlio

e il figlio

altro dal padre

perché

pur essendo essi

consustanziali

in quanto

all’attività del pensare

non sono identici

in quanto

alla interità della loro essenza

essendo il padre

il pensiero infinito

assolutamente immateriale

ed essendo il figlio

il pensiero finito

entro il limite

della dimensione materiale

che condiziona l’uomo

Tuttavia

già al suo primo darsi

in forma soltanto maschile

nella coscienza cristica

si fa presente

l’intuizione

che la consustanzialità

sul piano del pensiero

sia anche

una assoluta identicità

sul piano della realtà

concretamente vivente

Così scrive Giovanni

‘E Filippo gli disse:

Facci vedere il padre

ciò sarà sufficiente per noi

Gesù rispose:

Da tanto tempo sono con voi

e tu, Filippo,

non mi hai conosciuto?

Chi ha visto me

ha visto anche il padre

come puoi dire:

‘facci vedere il padre?

(Giovanni, XIV, 8, 9)

E’ questa intuizione

che diviene il progetto

che a sua volta promuove

l’evoluzione

della coscienza cristica

(Silvia Montefoschi, “Il regno del figlio dell’uomo”, 1997 cit.pag. 14-17)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: