971. L’intero e l’intero vero

Il soggetto riflessivo individuale è già un primo Intero ma siccome raggiunge la sua interezza proiettando sè fuori di sè in un oggetto di sè ne consegue che non è ancora il vero Intero, prova ne sia che è un sistema conoscitivo in ultima analisi paranoide in quanto vive nella continua paura di perdere l’oggetto che lo fa essere come soggetto. Già questo fatto ci dice che il cosiddetto oggetto non è un vero oggetto in quanto esprime una funzione attiva sul sempre cosiddetto unico soggetto cosa che già Freud aveva capito ritenendo l’Eros attivo sul Logos.

E’ qui appunto che entra in campo la questione sulla dialettica della natura, la dialettica sessuale e la dialettica dell’inconscio che è sempre l’Altro pensiero oggettivato fuori di sè.

Detto in altri termini il pensiero oggettivato pensa.

E’ solo il soggetto super-riflessivo il vero Intero ma il soggetto super-riflessivo è ciò che chiamiamo anche la nuova mente duale o nuova umanità che non proietta più sè fuori di sè ma l’altro pensiero resta sempre presso sè.

“Questi, il logos, in principio era presso dio” (Giovanni il Vivente)

Advertisements

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: