L’idea di Evoluzione

L’avvento nel XIX secolo dell’idea di Evoluzione – Per lungo tempo l’uomo si era pensato come parte di un cosmo statico poi, con il XIX secolo, fece irruzione nella storia del pensiero la nuova idea di evoluzione quando Laplace ipotizzò che i corpi celesti come il sole e i pianeti si fossero generati progressivamente a partire da una nebulosa originaria.

Questo nuovo approccio basato su un’idea di evoluzione si sviluppò nella biologia e nella zoologia. Protagonisti di questa nuova interpretazione della natura furono Buffon con Les èpoques de la nature (1778) e Darwin con L’origine delle specie (1859).

Dall’evoluzione della vita all’evoluzione della materia, un ulteriore passo avanti fu fatto quando venne introdotta in fisica la nozione di entropia.

Questa nuova prospettiva tuttavia non corroborò le istanze materialiste presenti in filosofia in quanto se ne valsero e fecero propria la prospettiva evoluzionista anche autori, giusto per citare i più rappresentativi:

Teilhard de Chardin teologo cattolico dell’ordine dei gesuiti oltre che ricercatore e docente universitario di scienze naturali.

Henri Bergson di origini ebraiche infine convertitosi al cattolicesimo le cui lezioni universitarie erano divenute uno spettacolo che richiamavano vere e proprie folle di ascoltatori.

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: