Geosfera biosfera noosfera

Lo studio del passato ci ha insegnato a distinguere tre grandi sfere nella struttura del cosmo: la sfera della materia (geosfera) la sfera della vita (biosfera) e la sfera dello spirito (noosfera), che, storicamente, si sono manifestate in tre fasi successive. L’ultima, in ordine di tempo, è la noosfera entro la quale, come abbiamo visto sopra, si svolgerà il resto della evoluzione.

Ma la noosfera non è da concepirsi come un tutto statico e immutabile.

Non meno della geosfera e della biosfera la noosfera è soggetta a una crescita e a uno svolgimento interno. Bisogna abbandonare una volta per sempre l’errore che l’evoluzione sia avvenuta soltanto in passato e che ora sia invece giunta a uno stato definitivo e immutabile. Una concezione del genere non potrebbe del resto fondarsi su argomenti solidi. La conclusione cui ci ha condotti la scienza moderna è che il cosmo sia storia e debba essere concepito come processo evolutivo che si prolunga verso un lontano futuro. Anche l’uomo si trova inserito in questo processo.

 

Bibliografia

N, M. Wildiers “Introduzione a Teilhard de Chardin”, 1960

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: